Descrizioni comuni della Regione Basilicata

Descrizioni: Preferite - Più Recenti - In Revisione
Runner - Comuni più Descritti - Comuni senza Descrizioni - Archiviate
Rete: Blog Basilicata - Guida Wiki - Forum Basilicata

Elenco Province: Matera (94), Potenza (184)
Mappa Grottole

Grottole descritta da giovanna colecchia

E’ sicuramente il luogo più antico della Basilicata, le sue origini risalgono alla preistoria.
E’ situata tra due fiumi, il Bradano e il Basento. Arroccato su un colle nei pressi del paese si può ammirare il castello che fu costruito nell’851 dal principe longobardo Schinulfo. Molto sviluppata nella zona è la produzione artigianale di vasi, brocche e orci in argilla.

Commenti: 1
Mappa Colobraro

Colobraro descritta da giovanna colecchia

E’ noto come il paese del magico e del fantastico, secondo la leggenda prende il nome dal prode cavaliere che nell’804 trovò la morte durante la costruzione della torre del castello. Oggi il castello è solo un rudere. Da visitare la Chiesa Matrice di San Nicola.

Commenti: 1
Mappa Valsinni

Valsinni descritta da giovanna colecchia

Borgo che si affaccia sul fiume Sinni. E” il luogo in cui visse nel ‘500 la poetessa Isabella Morra, uccisa a soli 25 anni per una presunta relazione con un nobile spagnolo. A lei è dedicato il Parco Letterario che coinvolge l’intero borgo medioevale
che fa rivivere la vita, gli usi e i luoghi di allora.

Commenti: 1
Mappa Grottole

Grottole descritta da giovanna colecchia

Il nome del paese ha avuto origine dal latino Cryptulae che significa grotticelle, locali che ancora oggi sono usati dagli artigiani che lavorano vasi di argilla. Da visitare la chiesa di Santa Maria Maggiore e la chiesa di Santa Maria la Grotta.

Commenti: 1
Mappa Cirigliano

Cirigliano descritta da giovanna colecchia

Il piccolo centro prende il nome dal latino Praedium Cerellianum. Da vedere il palazzo feudale costruito nel 1593 con torre a base ovoidale
che custodisce un orologio situato su colonne e la Chiesa madre dell’Assunta.

Commenti: 1
Mappa Accettura

Accettura descritta da giovanna colecchia

Ogni anno si svolge ad Accettura nei giorni vicini
alla Pentecoste, la festa del Maggio, antichissimo rito propiziatorio che rappresenta il matrimonio fra due alberi: il Cerro più alto e la Cima di agrifoglio più frondosa.

Commenti: 1