Descrizioni comuni della Provincia di Caltanissetta

Regione Sicilia
Descrizioni: Preferite - Più Recenti - In Revisione
Runner - Comuni più Descritti - Comuni senza Descrizioni - Archiviate
Rete: Blog Provincia di Caltanissetta - Guida Wiki - Forum Sicilia

Mappa Campofranco
7

Campofranco descritta da Fiorenzo Dellutri

Con 3259 abitanti è sede dell’importante riserva Monte Conca, istituita nel 1995 dalla Regione Siciliana, con due importanti grotte, entrambe attraversate da un torrente sotterraneo: la Risorgenza e l’Inghiottitoio. L’ultima domenica di Luglio Campofranco festeggia il compatrono San Calogero. Grande festa al novello Santuario, dedicato il 22 Luglio 2012 a San Calogero, da S.E. M. Russotto.

Commenti: 0
Mappa Gela

Gela descritta da emanuelea

Una tradizione da non perdere è quella di San Giuseppe. Una festa che viene festeggiata due volte: il 19 marzo e la prima domenica di maggio. Molto caratteristica quella di Marzo dove vengono preparate le tavole di San Giuseppe, ossia grandi altari imbanditi di varietà gastronomica. Poi vengono invitati tre poverelli del quartiere per rappresentare la Sacra famiglia , in Gesù, Giuseppe e Maria,

Commenti: 0
Mappa Caltanissetta

Caltanissetta descritta da danielabonsignore

Ponte Capodarso:si trova sulla SS122 che conduc da CL a EN. Costruito nel 1553.Un guazzo di Houel lo ritrae per com’era nel 1782(con rampe laterali e a schiena d’asino).Nel 1863 viene reso rotabile con realizzazione del piano stradale orizzontale.Nel 1943 viene fatto saltare dalle truppe tedesche in ritirata(ricostruito l’anno successivo)Nel 1961 crolla l’arcata centrale (ricostruita l’anno dopo)

Commenti: 0
Mappa Caltanissetta
7

Caltanissetta descritta da Fiorenzo Dellutri

E’ una cittadina ricca di tradizioni religiose. Durante la Settimana Santa è teatro di processioni religiose: La processione di Gesù Nazareno sulla barca infiorata accompagnata dal grido dei “Fogliamari” : “Viva Gesù Nazareno”; il Mercoledì la processione delle “Varicedde”, poi la Processione del Cristo Nero e delle Vare grandi e dalle rappresentazioni teatrali della Passione di Cristo.

Commenti: 1
Mappa San Cataldo
7

San Cataldo descritta da Fiorenzo Dellutri

Sorridente cittadina abitata da un popolo sincero, caloroso ed ospitale, dedito al lavoro che dalle antiche tradizioni minerarie ed agricole è passato a fiorenti attività commerciali e manifatturiere, con una sua Zona Industriale. Vi sono i migliori pasticceri (specialità:”Taralli e tutù”), artigiani del ferro e dell’alluminio, gommisti e marmisti. E’ sede della Clinica “Regina della Pace”.

Commenti: 0
Mappa San Cataldo
10

San Cataldo descritta da salvatore pirrera

Paese mio che stai sulla colina,disteso come un vecchio addormentato,cantavo da piccolo pensando a San Cataldo visto da monte Babbaurra(porta del sole) tra le cime Giorgibello e pizzo Carano. Ricco di siti archeologici:monte tauro,vassallaggi Geanna,tra i suoi figli più degni,Giuseppe Alessi I presidente della regione Sicilia e Cataldo Naro arcivescovo di Monreale.
da gustare le N’ciambelle

Commenti: 0
Mappa San Cataldo

San Cataldo descritta da piru24

San Cataldo è una piccola frazione tra i comuni di Lecce e Vernole molto nota come località balneare.Essa è caratterizzata dalla presenza di dodici lidi e di un porticciolo per barche di piccole dimensioni, nonché di un circolo velico noto a livello nazionale.In epoca romana San Cataldo ospitava un porto intitolato all’Imperatore Adriano caduto in disuso e del quale rimangono pochi resti

Commenti: 0
Mappa Mazzarino

Mazzarino descritta da lapochka

Città molto bella ed elegante con la sua piazza centrale e la Chiesa Madre con una statua rappresentande la testa del Vescovo che fece costruire la suddetta Chiesa.
Si può notare la testa in alto sopra il tetto dalla parte laterale in alto. A seguire nella strada principale un bel belvedere a ridosso della chiesa, dove si può ammirare gran parte del territorio di Caltanissetta.

Commenti: 0
Mappa Niscemi

Niscemi descritta da lapochka

Una bella città , l’economia prettamente agricola. Caratteristica e molto bella la sagra dei carciofi. La sagra del carciofo è tipica del luogo, si assaggiano vari piatti cucinati con carciofi. Il carciofo viene coltivato nel territorio ed esportato in tutta Italia. Caratteristico anche il belvedere che si può ammirare mezza Sicilia. Un bel panorama paesagistico, dove si può ammirare la campagna.

Commenti: 0
Mappa Santa Caterina Villarmosa

Santa Caterina Villarmosa descritta da emanuelea

Il territorio è collinare, sorge a metri 606 sul livello del mare. Interessante la Chiesa Madre costruita nel XVII secolo ed è stata dedicata all’Immacolata Concezione. Il suo interno è a tre navate con molti affreschi. Situata in piazza Garibaldi. Il patrono della città è Santa Caterina d’Alessandria ( co-patrona Madonna delle Grazie, festeggiate il 25 settembre ed il 20 agosto.

Commenti: 0
Elenco Comuni: Acquaviva Platani (2), Bompensiere (4), Butera (2), Caltanissetta (8), Campofranco (2), Delia (1), Gela (5), Marianopoli (1), Mazzarino (3), Milena (2), Montedoro (2), Mussomeli (4), Niscemi (2), Resuttano (2), Riesi (2), San Cataldo (5), Santa Caterina Villarmosa (6), Serradifalco (2), Sommatino (4), Sutera (3), Vallelunga Pratameno (1), Villalba (1)