Articoli

I comuni protagonisti di articoli che spaziano tra turismo, storia, cinema e cronache del passato. Brani originali e creativi che permettono di conoscere il territorio attraverso percorsi insoliti, resoconti di viaggi, spezzoni di film e storiche prime pagine dei quotidiani.

Semplice, chic, famosa e rinomata, Sanremo si presenta in tutta Italia come una vera regina, come colei in grado di ospitare manifestazioni musicali di importanza nazionale. Eppure, spesso, preferisce vantarsi non della sua fama ma di ciò che gli altri non sanno, dei suoi verdi boschi, delle ville antiche e dei suoi splendidi fiori. Un connubio perfetto per meritare a tutti gli effetti il ruolo di “meta turistica evergreen”.

A pochi passi da Napoli e Caserta, Afragola è un comune urbanizzato al 100%. Fabbriche, chiese, eventi e bellezze archeologiche rendono la città un luogo centrale per servizi e trasporti. Non mancano feste di tradizione e cibi legati gli stessi eventi. In più se consideriamo che perfino attori e sindaci rinomati sono legati al territorio, allora forse vale proprio la pena visitare il comune delle fragole!

Un centro proprio al “centro” della Val Padana, con la sua storia di antica località di difesa, la sua economia legata al fiume e ai suoi squisiti piatti e dolci. Forse non sempre in Padania c’è la nebbia… stavolta sono riuscita a trovare qualcosa di più bello… qualcosa per cui vale la pena scoprire e visitare Pizzighettone!

In fondo all’Italia, la Sicilia è sempre stata per noi come una sorta di calamita: l’idea di quel mare, di quella storia, del cibo eccezionale e del caldo africano ci hanno sempre affascinato, e così un anno abbiamo deciso che Taormina sarebbe stato il nostro punto di partenza per visitare tutto il lato est dell’Isola, fino a Catania. Ma una volta in zona, ti rendi conto che la Sicilia è uno straordinario mondo a parte, tutto da scoprire… così quest’anno abbiamo deciso di dirigerci ad ovest, verso Palermo, cuore vivo e pulsante di una civiltà antica e fiera, una città di una bellezza che lascia senza fiato!

Ivrea è un bellissimo comune in provincia di Torino situato nella regionePiemonte. È una città incantevole con un centro storico estremamente curato, un rosso castello Settecentesco, ventisei rioni e la Dora Baltea con il suo bel ponte vecchio. Ci sono fontane, panchine e tanta bella gente. È un obbligo andare a vedere questo splendido comune!

Il confine tra Lazio e Campania è segnato dalla provincia di Latina, un’area meravigliosa per la varietà di ambienti e opere di valore culturale ed artistico. Qui le colline laziali incontrano il mare lungo uno dei litorali più belli d’Italia. Latina, adagiata proprio lungo questo litorale rappresenta un punto di partenza di eccezionale bellezza per andare alla scoperta delle immense e selvagge distese di verde del Parco Nazionale del Circeo.

Nel cuore della Toscana non c’è soltanto il centro urbanizzato. Si possono ancora notare parchi naturali e terme. E Gambassi Terme ne è la “capitale”. Con la sua lunga storia, arrancando verso un’economia, ad oggi, di tutto rispetto, vanta un ruolo fondamentale per le sue acque curative, l’arte del vetro e la natura!

Quella di Foggia è la provincia più a nord della Puglia, adagiata nel bel mezzo del suggestivo tavoliere delle Puglie, contesa dalla natura selvaggia e dai litorali più belli del Gargano. Segnata profondamente dagli eventi storici di cui è stata protagonista, la città di Foggia si offre al turista che la visita per la prima volta con mille volti e mille atmosfere differenti, e perchè no, con una varietà gastronomica davvero niente male, a partire dagli scaldatelli, tipici taralli salati della zona.

Matera la città i cui sassi raccontano ancora di una vita contadina fatta di stenti e povertà, la città che ha ispirato Carlo Levi nel suo, forse, più famoso romanzo “Cristo si è fermato ad Eboli”. Città di una struggente bellezza che ha saputo preservare il suo passato. Palcoscenico naturale di capolavori quali “L’Uomo e le Stelle” di Tornatore e “The Passion” di Mel Gibson. Un viaggio accattivante, doloroso, affascinante, meraviglioso. Un viaggio nel passato di un’Italia povera e orgogliosa.

Il territorio della Svizzera Pesciatina si estende nella zona montuosa a nord del comune di Pescia. Tra collina e montagna, sorgono dieci piccoli borghi medievali, noti nella zona come ‘castella’: Pietrabuona, Medicina, Fibbialla, Aramo, Sorana, San Quirico, Castelvecchio, Stiappa, Pontito e Vellano. I corsi d’acqua, una vegetazione ricca e rigogliosa fatta di rovi, noccioleti e boschi di castagno insieme ai resti delle antiche mura offrono al visitatore un paesaggio unico e suggestivo capace di restituire le emozioni smarrite nel frastuono cittadino.

Cosa c’è di più bello di un paese senza caos? Vi siete mai fermati ad ascoltare la natura pur restando in città? Impossibile, perché i rumori del traffico ci impediscono di origliare i suoni di ciò che abbiamo intorno. Io a Rivignano ci sono riuscita… e senza sforzi. Lì è tutto a portata di mano: semplicità, aria pura e sapori!

Villa Basilica è un piccolo comune in provincia di Lucca che sorge nella Media Valle del Serchio dove è ancora possibile godere del verde della natura, della buona cucina, di antiche pievi e borghi medievali dove regna un silenzio senza tempo. Il borgo originario di Villa Basilica era ubicato lungo uno degli itinerari che, dall’antica Via Cassia tra Pistoia e Lucca si dipartivano verso nord, risalendo la valle della Pescia di Collodi e raggiungendo la valle della Lima.

Laddove si erge il Monte Cetona sorge un piccolo borgo antico che ne prende il nome. Un luogo dalle spiccate ricchezze paesaggistiche, capace di coniugare in un ambiente a misura d’uomo i fasti di un remoto passato e la quotidianità di un pregevole presente, fatto di spazi urbani vivibili ed aree rurali praticamente incontaminate.

Champoluc è una frazione della Valle di Ayas situata in Valle d’Aosta. Vi andai nel periodo di settembre, dedicandomi alle scampagnate. È possibile fare diversi percorsi per qualsiasi tipo di esigenza. La cosa più spettacolare è il paesaggio con i suoi più svariati colori che ti fanno sentire anni luce lontano dalla città e ti catapultano in un cartone animato tanta è la sua bellezza!

Sorge nel teramano un piccolo borgo chiamato Morro d’Oro che promette ai suoi visitatori panorami suggestivi che spaziano dall’Adriatico al Gran Sasso, passando per la Vallata del Vomano, i monti Gemelli e la Vallata del Tordino. Un luogo fortemente legato alla tradizione rurale, come testimoniato dai pregiati prodotti della terra (vino e olio su tutti) e dagli antichi reperti custoditi nel Museo della Civiltà Contadina.

Tornavento è una frazione del comune di Lonate Pozzolo situato in Lombardia. È un borgo molto caratteristico non solo per la tranquillità che la contraddistingue ma per le bellezze naturali che la circondano. È rilassante sedersi in piazza Parravicino e dalle panchine ammirare il panorama immaginando anche la rappresentazione della battaglia di Tornavento.

Fare una passeggiata nelle strade di Macerata Campania significa tornare indietro nel tempo, quando la natura, gli animali ed il territorio erano parte integrante della nostra vita quotidiana e la fantasia e la dedizione alla terra erano espressioni di gioia vivide in tutti gli abitanti di una piccola città. Macerata Campania è forse tra le ultime isole felici dove poter trovare un passato inalterato, soprattutto quando il cuore più creativo esplode in mille colori e sapori nell’amata festa di Sant’Antonio Abate. Un’esperienza davvero unica per chi ama davvero l’Italia i suoi più antichi usi e costumi.

Le tinte pastello delle abitazioni si fondono a quelle accese delle palme che accompagnano i viandanti lungo l’antica passeggiata di questo borgo d’altri tempi. A due passi da un mare azzurrissimo e da una spiaggia luminosa e accogliente, dove stabilimenti balneari d’avanguardia offrono il massimo confort e variegate opportunità di svago, si consumano le vacanze ideali di quanti desiderano concedersi qualche giornata di relax, lontano dalla frenesia quotidiana.

Villafrati è un piccolo comune dell’entroterra siciliano, che fa parte della provincia di Palermo. In questo suggestivo borgo settecentesco folcklore e tradizione si incontrano e trovano la loro massima espressione nelle feste popolari. Villafrati è ‘u paisi ru issu o ri issalora’ fino agli anni Cinquanta la sua economia si basava sull’attività dell’estrazione del gesso, ma oggi poco o nulla rimane di quell’antica tradizione che plasmò il volto del paese per oltre due secoli.

Issogne è un comune che fa parte della Comunità Montana di Evancon nella bella Valle d’Aosta. Andammo a settembre e passammo una giornata splendida alla scoperta del castello, risalente al XV secolo, a girovagare nelle vie del paese, a chiacchierare con i paesani, ad ammirare la sacralità delle chiese e molto altro ancora. Un luogo da visitare sia per gli edifici ma anche per il paesaggio da cartolina.